gallery/logo_elys_elisir

Associazione Progetto ÒIKOS

gallery/logo associazione òikos
gallery/logo black 3d
Risarcimenti assicurativi

La miglior strada, il miglior metodo, il minor tempo, per il tuo risarcimento.

gallery/street-691337_1920
gallery/nut-165082
gallery/wall-887505_1920

Tutte le persone coinvolte negli incidenti stradali (i passeggeri, il gran numero dei pedoni e una buona parte dei guidatori) hanno diritto ad un risarcimento del danno subito.

Si tratta di eventi avvenuti in occasione di lavoro, a causa dei quali il lavoratore abbia subito uno o più danni, temporanei o permanenti.

La pubblica amministrazione è responsabile che il bene pubblico non presenti per il cittadino una situazione di pericolo nascosto.

gallery/club-2492011_1920
gallery/pc-1207686_1920
gallery/the-device-1822457_1920

La non corretta esecuzione della prestazione medica, ovvero un errore nella diagnosi, nell’esecuzione o nella prestazione di terapie accessorie che abbia cagionato un danno al paziente, genera nelle vittime della malasanità il diritto a un risarcimento.

I ricorsi INPS e INAIL possono essere presentati nei confronti dei giudizi sanitari forniti dalla commissione medica in relazione all'accertamento dell'invalidità.

Tali ricorsi giurisdizionali devono essere promossi entro i sei mesi successivi alla data in cui è stato notificato il verbale sanitario.

L'azienda i cui dipendenti siano stati assenti dal lavoro a seguito di un incidente, può rivalersi sull’autore del sinistro o sulla sua compagnia assicuratrice per ottenere il risarcimento del danno subìto per la mancata utilizzazione delle prestazioni del lavoratore.